lunedì 7 novembre 2016

Pauvre Pierrot by Charles-Émile Reynaud France 1892

Pauvre Pierrot

Sulla classica trama della rivalità tra l'astuto Arlecchino e il povero Pierrot per conquistare l'amore di Colombina, Émile Revnaud fece di questa sua "pantomima luminosa" il primo capolavoro del disegno animato. La pellicola è conservata nel Museo delle Arti e Mestieri di Parigi. Grimoin-Sanson ne fotografò le immagini, ma con assai scarsa abilità. Sarebbe augurabile che un giorno o l'altro un animatore moderno esumasse questo capolavoro sconosciuto, rendendogli, grazie alla tecnica moderna e alla partitura musicale di Gaston Paulin, rintracciabile, il ritmo, il colore, le scenografie, gli effetti sonori, che affascinarono, agli inizi degli anni 1890, gli spettatori del Museo Grévin e segnarono il successo del primo spettacolo d'immagini animate del mondo, per diversi anni, e diverse volte al giorno, in sale colme di pubblico.
Da Dizionario dei film, Firenze, Sansoni, 1968 

 Pauvre Pierrot è una pantomima luminosa francese del 1891 diretta da Charles-Émile Reynaud e proiettata per la prima volta il 28 ottobre 1892 al museo Grévin di Parigi all'interno del programma delle pantomime luminose. Consiste di 500 immagini dipinte individualmente a mano su lastre di vetro per la durata complessiva di 15 minuti di proiezione.

Trama

Arlecchino scavalca il muretto di una casa ed entra nel cortile. Qui si affaccia Colombina che Arlecchino inizia a corteggiare. Suona il campanello, Arlecchino si nasconde dietro una colonna, Colombina va ad aprire ed entra in scena Pierrot con un mandolino. Colombina lo ignora e rientra a casa. Pierrot piange, beve da una bottiglia e inizia a suonare una serenata. Pierrot viene interrotto da un colpo di Arlecchino, poi riprende, canta per intero la sua serenata, ma alla fine viene scacciato dai colpi di Arlecchino che se la ride mentre va incontro a Colombina.

Storia


Pauvre Pierrot è uno dei primi cortometraggi animati mai prodotti, realizzato per il teatro ottico di Charles-Émile Reynaud, una evoluzione del suo prassinoscopio, sviluppato dal precedente zootropio.
Assieme a Un bon bock e Le clown et ses chiens, Pauvre Pierrot venne proiettato per la prima volta nell'ottobre 1892 al museo Grévin di Parigi, quando Emile Reynaud presenta il suo teatro ottico. Le tre rappresentazioni vennero presentate come "pantomime luminose" (pantomimes lumineuses, in francese), e furono le prime animazioni proiettate pubblicamente ad un pubblico pagante e il primo uso di una sorta di "film" perforato. Reynaud si occupò di manovrare personalmente il teatro ottico durante tutta la manifestazione.
La proiezione veniva accompagnata da effetti sonori e da una colonna sonora personalmente composta ed eseguita dal musicista Gaston Paulin.
Pauvre Pierrot è una delle sole due pantomime luminose sopravvissute, essendo le altre tre state gettate nella Senna dallo stesso Reynaud in un momento di sconforto.

 

Pauvre Pierrot (aka Poor Pete) is an 1892 French short animated film directed by Charles-Émile Reynaud. It consists of 500 individually painted images and lasts about 15 minutes originally.

It is one of the first animated films ever made, and alongside Le Clown et ses chiens and Un bon bock was exhibited in October 1892 when Charles-Émile Reynaud opened his Théâtre Optique at the Musée Grévin. It was the first film to demonstrate the Theatre Optique system developed by Reynaud in 1888. Pauvre Pierrot is also believed to be the first known usage of film perforations. The combined performance of all three films was known as Pantomimes Lumineuses.
These were the first animated pictures publicly exhibited by means of picture bands. Reynaud gave the entire presentation himself by manipulating the images.


Part of the film



 Reynaud and his Théâtre Optique in 1892
Directed by

Charles-Émile Reynaud
Music by Gaston Paulin
Release dates
  • 28 October 1892
Running time
originally 15 minutes approx, after restoration 4 minutes approx
Country France
Language Silent

Nessun commento:

Posta un commento